Migranti: 6 anni fa la visita Papa Francesco a Lampedusa, parroco dell’isola a Roma

“Portero’ al papa le voci, gli abbracci e le ansie di tutti i lampedusani, dei migranti e di quanti guardano a noi ancora come ad una piccola luce, anche in mezzo al buio. Chiedo al Signore che, oggi e sempre, Lampedusa possa essere come una lampada posta sul lampadario che, facendo luce a tutta la stanza, illumina e orienta; spero che la paura e la solitudine non ci faccia diventare come la lampada posta sotto il secchio che non serve a nessuno”. Lo ha detto don Carmelo La Magra, parroco della chiesa di San Gerlando a Lampedusa (Ag), che ha raggiunto Roma per partecipare “rappresentando l’intera comunita’ dell’isola” – spiega – alla celebrazione che, domani, alla basilica Vaticana, papa Francesco terra’ in ricordo del suo viaggio, sei anni fa, a Lampedusa. Nei giorni scorsi don Carmelo La Magra aveva dato vita a un’iniziativa di solidarieta’ con i migranti bloccati al largo di Lampedusa a bordo della Sea Watch, dormendo per una settimana davanti al sagrato della chiesa insieme ad alcuni esponenti di associazioni e Forum in difesa dei migranti. (ANSA)