Mafia, Miceli (Pd): fattura 149 miliardi ma Salvini fa guerra solo alle ong

“Ci sono 2243 imprese colluse colpite da interdittiva Antimafia negli ultimi 4 anni. Il nord è diventato base stabile per il reinvestimento dei proventi illeciti della criminalità organizzata. Con i suoi 149 miliardi di fatturato, Mafia SPA si conferma anche quest’anno la prima grande holding italiana, per giro d’affari. Poco di più del gruppo Exor (cioè Fiat, Ferrari, Magneti Marelli ecc.), più o meno il doppio dell’Enel ed Eni, sette volte e mezzo Telecom, 15 volte la Ferrero, 16 volte Luxottica, 28 volte la Pirelli, 41 volte Mediaset. Se il Ministro dell’Interno si concentrasse davvero sulla lotta alla Mafia, recuperando anche solo una parte di quel fatturato, all’improvviso, e senza sacrifici per i cittadini, si sarebbe trovata la copertura per le famose ‘clausole di salvaguardia’ e si potrebbe definitivamente smettere di parlare di aumento dell’IVA o di patrimoniale. E invece no. Nell’agenda politica di Salvini trovano spazio solo la guerra alle ONG e quella alle scorte (49 in meno dello scorso anno). Si combatte la solidarietà e chi è minacciato di morte dalla Mafia. E la domanda sorge spontanea: da che parte sta davvero Salvini?”. Lo ha scritto su facebook il deputato Pd componente della commissione Antimafia, Carmelo Miceli, che ha pubblicato “il selfie del Ministro Matteo Salvini con il boss che confessò 72 omicidi”.