Scoperto scavo archeologico abusivo ad Eraclea Minoa, è ”caccia” ai tombaroli

Scavi abusivi nell’area archeologica di Eraclea Minoa. A scoprirli e a denunciare il fatto, a carico di ignoti, sono stati alcuni custodi della stessa area. Avrebbero spiegato ai carabinieri che gli scavi archeologici abusivi potrebbero essere stati fatti a partire dallo scorso 30 giugno. I tombaroli  sarebbero entrati in azione durante le ore serali o notturne e sarebbero passati inosservati; non è chiaro se siano riusciti o meno a trafugare qualche prezioso reperto. Sulla vicenda indagano i carabinieri della stazione di Cattolica Eraclea, coordinati dalla compagnia di Agrigento. Sembra  che in zona non siano attive telecamere di videosorveglianza.