Picchia la nipote, arrestato per tentato omicidio a Agrigento

Una ventunenne e’ stata ricoverata all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento dopo essere stata aggredita e picchiata dallo zio, in viale Cannatello nel quartiere del Villaggio Mose’ ad Agrigento. L’uomo, un marocchino di 46 anni, l’avrebbe presa a pedate con degli scarponi di infortunistica. L’immigrato, gia’ noto alle forze dell’ordine, e’ stato arrestato dalla polizia di Stato. L’accusa e’ di tentato omicidio. Pare che la causa scatenante dell’aggressione sia stato l’utilizzo, da parte della ragazza, di un’autovettura che era senza assicurazione. Le era stato infatti vietato di prendere quella macchina. I medici hanno gia’ sciolto la prognosi in almeno 20 giorni. Resterebbe pero’ ancora in fase di valutazione – da parte dei sanitari – il trauma che la ragazza avrebbe riportato ad un occhio. (ANSA)