#AlSoleResponsabilmente alla Scala dei Turchi, giornata di educazione ambientale con Rilastil e Marevivo

Giornata di educazione ambientale ieri alla Scala dei Turchi dove Rilastil ha lanciato la campagna di sensibilizzazione #AlSoleResponsabilmente in collaborazione con l’associazione ambientalista Marevivo. Argomenti cult: il sole, l’ambiente, la pelle. Duplice obiettivo: saper prendersi cura della propria pelle e imparare a rispettare l’ambiente. Oltre ad attività di animazione ed educazione ambientale rivolte ai più piccoli, ieri in spiaggia operatori e volontari hanno fornito a bagnanti e turisti consigli pratici e semplici per tutelare l’ambiente e proteggere la pelle al sole.

Tra i consigli ai bagnanti: affidarsi a filtri solari di ultima generazione; evitare di esporsi al sole nelle ore più calde; proteggersi anche se il cielo è nuvoloso; indossare t-shirt, capello e occhiali per una migliore protezione; proteggere con particolare attenzione i bambini e i neonati; applicare la protezione su tutto il corpo prima dell’esposizione e ripetere l’applicazione ogni due ore; proteggersi anche in acqua. Altri consigli pratici a difesa dell’ambiente, primo fra tutti: evitare l’uso della plastica monouso. Ma anche: non lasciare rifiuti sulla spiaggia, cenere e sigarette comprese; rispettare gli animali; risparmiare l’acqua a casa; non portare via conchiglie e coralli e neanche marna bianca, che non ha nessun effetto benefico sulla pelle e che anzi la danneggia secondo gli esperti, da luoghi come Scala dei Turchi, Capo Bianco, Punta Bianca e Torre Salsa.

“Rilastil lancia #AlSoleResponsabilmente, campagna di sensibilizzazione sui temi della prevenzione dermatologica e dell’inquinamento marino. L’impegno – viene spiegato in una nota – si concretizza in nuovi prodotti solari caratterizzati da formule biodegradabili e privi di Ossibenzone nel rispetto dell’ambiente e dei coralli. Non solo solari eco-friendly, Rilastil per il secondo anno consecutivo insieme all’associazione Marevivo coinvolge i più piccoli con l’obiettivo di educare al rispetto per il mare”. “Vale la pena alzarsi all’alba per ritrovarsi in questo paradiso per una iniziativa ecologica. L’acqua cristallina, un patrimonio unico e la fauna da difendere muovono la passione e l’impegno”, si legge sulla pagina Facebook di Marevivo Sicilia dove sono state condivise le foto dell’iniziativa di ieri alla Scala dei Turchi.

Diverse le iniziative portate avanti durante l’estate da Marevivo Sicilia, l’associazione presieduta da Fabio Galluzzo, tra la riserva naturale della foce del Platani, Eraclea Minoa, Bovo Marina, Siculiana Marina e ieri alla Scala dei Turchi. In particolare, oltre a diverse attività di sensibilizzazione ambientale e pulizia delle spiagge, Marevivo promuove sul litorale agrigentino la campagna nazionale “Plastic Free e non solo” per invitare a eliminare la plastica usa e getta, ma anche intraprendere misure volte ad un uso più sostenibile delle risorse e attuare comportamenti virtuosi per la salvaguardia dell’ambiente e in particolar modo del mare. “Aderire a ‘Plastic Free e non solo’ per le strutture turistiche significa – viene spiegato in una nota – iniziare un percorso che prevede l’attivazione di una campagna di comunicazione unitamente all’avvio di azioni concrete, organizzate su tre livelli, ciascuno con un obiettivo da raggiungere. Per ogni livello l’associazione attribuirà una stella marina. In fase di adesione sarà consegnato un attestato per l’impegno assunto, dal work in progress allo step finale con tre stelle marine. La struttura rilascerà un’autocertificazione dei risultati raggiunti e Marevivo si riserverà di effettuare visite per il riscontro dei requisiti. Per aderire il primo passo è registrarsi sull’apposita pagina del sito marevivo.it e ottenere così la targa Work in Progress e il materiale di comunicazione da stampare ed esporre sin da subito”.