Incidenti stradali, Asaps: 16 i bambini morti nel 2019 in Italia

Strage di bambini sulle strade italiane. Quest’anno, sono gia’ 16 le piccole vittime di incidenti: 9 di loro viaggiavano a bordo di auto, 6 erano a piedi (compreso il bimbo falciato da un Suv a Vittoria) e uno in bicicletta. E’ l’Asaps, l’Associazione amici sostenitori polizia stradale, ad aggiornare la tragica contabilita’ dopo lo schianto di Alcamo costato la vita ad un 14enne, mentre il fratellino di 10 anni e’ ricoverato in gravi condizioni. “Ancora una volta si sta rivelando terribile per i piu’ piccoli l’estate – spiega Giordano Biserni, presidente dell’Associazione – Fino a maggio le piccole vittime erano state in tutto 7. Poi 6 bambini sono morti a giugno e altri 3 a luglio alla data di oggi”. Il 2018 era stato un anno particolarmente drammatico, con 49 vittime (31 maschi e 18 femmine) da 0 a 13 anni, il 22,5% in piu’ rispetto al 2017 (40): 25 bambini erano trasportati in auto (il 51%), uno in moto, 11 in bicicletta e 12 a piedi. Le vittime under13 di incidenti erano state 65 nel 2014, 42 nel 2015 e 53 nel 2016.

Lo speciale Osservatorio dell’Associazione l’anno scorso ha registrato 43 sinistri con la morte di bambini: delle 49 piccole vittime, 7 erano straniere (14,3%). Settantasette gli incidenti con bambini feriti o deceduti avvenuti nei pressi di una scuola o durante il percorso casa/scuola/casa: in altri nove sono rimasti coinvolti direttamente degli Scuolabus. Delle 49 giovanissime vittime del 2018, venticinque – pari al 51% – erano trasportate a bordo dei veicoli, “aspetto – sottolinea Biserni – che ripropone drammaticamente il tema del fissaggio dei nostri piccoli sui seggiolini. Non si conosce il dato di quante fra queste 25 vittime fossero regolarmente allacciate, anche se si puo’ ritenere che una percentuale significativa non fosse trasportata a norma”. Un bambino era trasportato su una moto, 11 sono stati travolti con la loro bici (dato in peggioramento rispetto ai 5 piccoli ciclisti morti l’anno precedente), 12 erano a piedi per strada (a fronte degli 8 piccoli pedoni morti nel 2017).

Le strade piu’ a rischio? L’anno passato il maggior numero di bambini, 24, ha perso la vita sulle strade statali e provinciali, 12 sulle strade urbane e 10 in autostrada; 3 decessi sono avvenuti in fondi o strade agricole. Fra le piu’ giovani vittime della strada il maggior numero si conta nella fascia che va da 0 a 5 anni con 22 decessi; da 6 a 10 anni le piccole vittime sono state 19, otto invece nella fascia da 11 a 13 anni. Il piu’ alto numero delle piccole vittime lo fanno segnare la Lombardia e il Lazio con 6 incidenti mortali, davanti a Emilia Romagna con 5, il Piemonte con 4 e il Veneto con 3. Nella consapevolezza che “ogni volta che un bambino perde la vita sulla strada, il colpevole e’ sempre un adulto”, l’Asaps continua la sua campagna di informazione (“E noi diciamo basta. No bambini vittime della strada”) facendo “appello agli adulti perche’ trasportino i bimbi con il seggiolino secondo le regole e li rispettino con particolare prudenza quando li vedono sulla strada”. (AGI)