”Verità per Giulio Regeni”, striscione al municipio di San Vito Lo Capo

Anche da San Vito Lo Capo, localita’ turistica della provincia di Trapani, viene chiesta verita’ sull’omicidio di Giulio Regeni. Sul balcone del palazzo municipale e’ stato affisso il manifesto di Amnesty International per mantenere viva l’attenzione sul caso ancora aperto del ricercatore italiano dell’universita’ di Cambridge che fu torturato e ucciso nel 2016 al Cairo, in Egitto. Alla collocazione dello striscione giallo con scritto ‘Verita’ per Giulio Regeni’ hanno preso parte, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, l’assessore alla Cultura Nino Ciulla e il capogruppo di maggioranza al consiglio comunale Andrea Spada. Assieme a loro, Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia, presente a San Vito Lo Capo in occasione di SiciliAmbiente Film Fest. “San Vito Lo Capo – le parole di Ciulla e Spada-, luogo simbolo dell’integrazione e del dialogo tra i popoli che si affacciano nel Mediterraneo, non poteva che accogliere l’istanza di Amnesty International di mantenere alta l’attenzione su una vicenda ancora oscura, mostrando vicinanza alla famiglia Regeni e unendosi, fortemente, alla richiesta di verita’ e giustizia per una giovane vita spezzata in maniera brutale”. (Dire)