Pistole e munizioni da guerra a casa, arrestato marsalese

Un mini arsenale in casa. I carabinieri della Compagnia di Marsala hanno tratto in arresto Giuseppe Milazzo, marsalese di 57 anni, per detenzione illegale di armi comuni da sparo e munizioni da guerra. In casa aveva numerose armi e munizioni, oltre a diverse canne di fucile, scheletri di pistola e caricatori. Inoltre, i carabinieri hanno constatato che diversi vani dell’appartamento erano stati adibiti a laboratorio: vi erano, infatti, un tornio, Trapani di precisione e strumenti per il caricamento di cartucce. Milazzo, gia’ titolare di un’armeria fino al 2011, avendo ancora a disposizione attrezzature professionali per la lavorazione di armi e munizioni, avrebbe continuato ad esercitare tale attivita’ senza alcuna autorizzazione all’interno del proprio appartamento. Oltre 1700 le cartucce trovate, parte delel quali classificabili come munizionamento da guerra. Il gip ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare dei domiciliari. (AGI)