Bottiglia incendiaria contro agenzia funebre a Scicli, indagano i carabinieri

Fiamme stanotte contro un’agenzia di pompe funebri a Scicli. Intorno alle 2 con una bottiglietta contenente liquido infiammabile e’ stata incendiato il portone di un deposito di una agenzia di pompe funebri in via Saffi, a Scicli, adibita a show room. Annerito il materiale all’interno e bruciato il portone. Non ci sono dubbi sulla matrice dolosa. Sul posto oltre al proprietario, i vigili del fuoco e i carabinieri della Tenenza di Scicli che stanno indagando. Il sindaco di Scicli, Enzo Giannone ha manifestato “solidarieta’ all’azienda colpita”, confermando “attenzione alta sui temi dell’ordine pubblico”. Giannone dichiara che “sulle possibili infiltrazioni delinquenziali in settori sensibili dell’economia l’amministrazione comunale e’ stata sempre attenta. Per questo motivo, il continuo impegno sinergico con le forze dell’ordine, e la stretta amministrativa su tutte le attivita’ (onoranze funebri, ecologia, raccolta rifiuti) che possano essere oggetto di attenzioni malavitose, fanno si’ che l’episodio non sia sottovalutato nella sua portata anche simbolica” e si augura che il colpevole venga presto individuato. (AGI)