Migranti, cardinale Montenegro: fedeli seguano il Vangelo, non la politica

I cristiani hanno il dovere di leggere la realta’ dell’immigrazione con la prospettiva del Vangelo e non con lo sguardo della politica influenzato da specifici interessi. A questa differenza di prospettiva il cardinale Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento, lega in un’intervista a Vatican News due diversi modi di inquadrare la questione dei flussi migratori. In una terra come la Sicilia, accogliere i forestieri “e’ una cosa normale” ma negli ultimi tempi, osserva, la “politica e’ cambiata”: “si cavalca la sindrome della paura”, si chiude la porta, “soprattutto quella del cuore”. La disinformazione, aggiunge l’arcivescovo di Agrigento, alimenta la paura. L’Unione Europea si rivela inoltre una “unione degli egoismi” che al centro non pone l’uomo ma l’economia. Il problema non e’ la migrazione: il vero nodo, sottolinea il cardinale Montenegro, e’ l’ingiustizia sociale. (ANSA)