Solidarietà a Carola Rackete, sabato protesta senza reggiseno

Si chiama “freenipplesday” ed e’ l’iniziativa lanciata sui social da quattro ragazze per manifestare solidarieta’ a Carola Rackete, il capitano della Sea Watch finita nel mirino delle critiche per alcune foto in cui non indossava il reggiseno sotto la maglia prima di entrare in tribunale per essere interrogata dai magistrati. La protesta e’ in programma per sabato 27 luglio ma non in un luogo preciso. Le promotrici invitano chiunque a non indossare il reggiseno sotto gli indumenti per un giorno. “Nel momento in cui il dibattito politico viene oscurato per l’ennesima volta, e la delegittimazione degli argomenti viene perpetrata tramite l’umiliazione e la censura del corpo femminile – scrivono sulla pagina Facebook dell’iniziativa -, proponiamo una giornata in cui affermare il diritto di non indossare un reggiseno senza per questo essere presi meno sul serio”. (ANSA).