Inaugurata la Sagra del Raccolto dei grani antichi a Cianciana

Apertura in grande stile, questa sera, a Cianciana della Prima Sagra del raccolto dei grani antichi, cereali e legumi. Prima del taglio del nastro, alla presenza delle massime autorità cittadine, si è svolto il convegno sull’”Agrobiodiversità: un patrimonio per una nuova economia” a cura dell’Associazione “Simenza”. Subito dopo l’ingresso della banda musicale locale diretta dal maestro Scimeca che ha accompagnato il taglio del nastro e l’apertura dei diversi espositori presenti. Domani, domenica 28 luglio, la giornata si aprirà molto presto, alle ore 10 con l’apertura degli stand e l’esibizione dei “Tammurinara” di Santo Stefano Quisquina. Alle ore 11 Masterclass a cura degli chef Gianfranco Dainotti e Laura Savaia sulla panificazione con i grani antichi alla presenza dei nutrizionisti Licia Di Falco e Assunta Brunone. Dopo la pausa pranzo, si riprende alle ore 18 con il convegno dal titolo: “Agricoltura biologica bene comune, stato dell’arte e prospettive” a cura del Consorzio Isola Bio Sicilia. Alle 20,30 show cooking “Grano 3.0” a cura dell’Associazione “I banditi del gusto”. Alle 22 Masterclass “Un sorso di grani”, degustazione di gin, vodka e whisky a cura di Gianluca Nardone. Alle ore 22 spazio al cabaret di Ernesto Maria Ponte e subito dopo musica con i “Testa Cueta”. La manifestazione ciancianese, con tanti altri eventi di spessore, si protrarrà fino al 31 luglio.