Migranti, encomio solenne dell’Ars al comandante e all’equipaggio del peschereccio ”Accursio Giarratano”

Si è svolta oggi nella Sala Pio La Torre di Palazzo dei Normanni la cerimonia di conferimento dell’encomio solenne dell’Ars al comandante Carlo Giarratano e all’equipaggio del peschereccio “Accursio Giarratano” che nei giorni scorsi hanno salvato in mare decine di migranti. A decidere il riconoscimento, il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè e la commissione Salute presieduta da Margherita La Rocca Ruvolo.

“Per il grande senso di responsabilità e umanità nel soccorso in mare di uomini, donne e bambini, segno di altissima connotazione umana e civile e lezione fondamentale sul vero senso della vita”, si legge nella targa consegnata al comandante. Una medaglia è stata donata a tutti i componenti dell’equipaggio – Giuseppe Vitale, Vincenzo Dimino, Vincenzo Lombardo, Calogero Scaduto – già nei mesi scorsi protagonisti di un altro salvataggio in mare. Un riconoscimento è andato anche all’armatore del peschereccio Gaspare Giarratano.

“E’ l’omaggio che come commissione Salute – ha detto Margherita La Rocca Ruvolo – abbiamo voluto rendere a questi uomini che non definiamo eroi ma uomini comuni che hanno scelto di salvare vite umane”.