Mafia, riesame conferma arresto all’ex consigliere comunale di Licata Giuseppe Scozzari

Il Tribunale del Riesame di Palermo ha confermato l’ordinanza del gip che impone gli arresti domiciliari a Giuseppe Scozzari, consigliere comunale di Licata, dimessosi dopo l’arresto con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. Scozzari, funzionario dell’Asp di Agrigento e responsabile dell’ufficio tecnico dell’ospedale San Giacomo d’Altopasso di Licata, avrebbe stretto un patto con il boss del paese Angelo Occhipinti, mettendogli a disposizione, in cambio di voti, la struttura ospedaliera per visite e prestazioni sanitarie. (AGI)