Morto il regista Alberto Sironi, il ricordo del sindaco di Agrigento: ”Ha raccontato la Sicilia con gli occhi di un innamorato”

“Alberto Sironi ha raccontato la Sicilia con gli occhi di un innamorato. Ne ha esaltato la bellezza, le architetture, i paesaggi, i sapori, i profumi, e inoltre la generosita’, l’autenticita’ e le passioni di quell’umanita’ traboccante dai romanzi di Andrea Camilleri”. Cosi’ il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ricordando il regista de ‘Il commissario Montalbano’, scomparso all’eta’ di 78 anni. “Tra tutti i set scelti, ne amo’ uno in modo particolare: il Caos, li’ dove nacque Luigi Pirandello e dove riposano le sue ceneri – ricorda Firetto -. Era il maggio di due anni fa e in quell’occasione – ancora il sindaco di Agrigento – mi confido’ che tra le tante scene girate quella fu la piu’ sentita. Girare in quei luoghi una puntata della serie del commissario Montalbano con Luca Zingaretti fu per lui fonte di emozione indicibile. Andrea ci continuera’ a stupire. Chissa’ che cosa avra’ in mente di realizzare adesso con il regista Sironi. Li immagino insieme, impegnati in nuovi progetti, pieni di nuove idee”.