VIDEO | “Evocando l’infinito”, ad Eraclea Minoa concerti jazz e passeggiate tra archeologia e natura

“Evocando l’infinito”. Così si intitola la rassegna musicale che ha preso il via oggi ad Eraclea Minoa. In programma passeggiate tra archeologia e natura e 4 concerti: oggi, il 12, il 16 e il 22 agosto. L’iniziativa è promossa dal Wwf Area Mediterranea in collaborazione con il comune di Cattolica Eraclea, il Parco archeologico della Valle dei Templi e l’Ordine degli architetti di Agrigento.

Ecco i video trasmessi in diretta sulla pagina Facebook CattolicaEracleaOnline a cura di Domenico Oliveri. Foto di Liborio Butera.

“Sarà un’estate bellissima. E i viaggiatori che incontreranno il tramonto a Eraclea Minoa, evocando l’infinito, si troveranno di fronte all’immensità di questa bellezza, che coniuga natura, arte e storia, mito e leggenda e musiche d’incanto, che il WWF Sicilia Area Mediterranea ha selezionato grazie alla direzione artistica del musicista Nino Macaluso. Sono state fissate 4 date – si legge in una nota – per incontrare l’arte e il paesaggio, lungo il percorso pedonale che costeggia dall’alto il promontorio di Capo Bianco, partendo dal parcheggio del Museo Archeologico, lunedì 5 agosto per il primo appuntamento alle ore 18:00 con la passeggiata archeologica e alle ore 19:30 al tramonto per il suggestivo concerto. Le passeggiate saranno guidate dal medico e archeologo Dr. Domenico Macaluso, insieme al filosofo Prof. Nunzio Beddia e al cultore del mito Ing. Tommaso Noto.

Tutte le passeggiate archeologiche – viene spiegato nella nota – saranno a tema, spaziando dai quattro elementi (terra, aria, acqua e fuoco) al concetto di benessere o di ricchezza, alla semplice e complessa ermeneutica del paesaggio, inseguendo Dedalo e Minosse che proprio in quei luoghi trovarono prima accoglienza dal popolo sicano. Gli architetti Alfonso Cimino e Lorenzo Violante, presidente e consigliere dell’Ordine provinciale, Giuseppe Mazzotta, presidente del WWF organizzatore, e i geologi Giuseppe Scorsone e Carmelo Gibilaro, per i Lions e l’associazione Misilcassim, introdurranno gli ospiti all’esperienza proposta. Il primo concerto, che si terrà nello slargo sul promontorio a mare accanto al parcheggio del museo, vede quale protagonista il violinista Mauro Carpi che con un suo trio proporrà un repertorio di raffinato jazz swing per diventare sogno quando il sole si nasconderà nel mare incantando gli spettatori.

Numero chiuso per motivi gestionali, bisognerà prenotarsi obbligatoriamente per garantire un ordinato svolgimento degli eventi. Gli altri tre appuntamenti musicali si terranno nello spazio antistante la ex casa del senatore Di Benedetto, luogo magico per la sua posizione che già di suo è un posto suggestivo. Lunedì 12 agosto si esibiranno i Swing Out (Chitarra, contrabasso, percussioni e voce) con un repertorio di frizzante jazz manouche. Venerdì 16 agosto sarà la volta del sassofonista Filippo Portera, che proporrà la sua “Metamorfosi” ispirata all’opera di Ovidio con musicalità elettroniche tendenti all’altrove. A chiudere la rassegna sarà il duo formato da Antonio Putzu e Nino Macaluso (chitarra e fiati) con un’esibizione dedicata alle sonorità che madre natura sussurra “evocando l’infinito”. Un bus navetta è stato messo a disposizione del Comune di Cattolica Eraclea per arrivare dal parcheggio del museo alla ex casa Di Benedetto. L’Ordine degli Architetti P.P.C. riconoscerà 2 crediti formativi professionali ai propri iscritti partecipanti”.

Ecco la locandina con il programma completo dell’iniziativa.