Sicilia, Demanio: bando da 5 mln per audit sismico-energetico

E’ stato pubblicato un bando di gara per la riqualificazione sismica di immobili di proprieta’ dello Stato in Sicilia. Si tratta di 8 lotti che riuniscono 47 edifici, alcuni dei quali sono da considerarsi di pregio. I beni si trovano nelle province di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa e Trapani. Oggetto della gara e’ l’affidamento dei servizi di verifica di vulnerabilita’ sismica, audit energetici, rilievi tecnici e progetti di fattibilita’ tecnico-economica (PFTE) degli immobili, per un importo complessivo a base d’asta pari a 5.060.113,99 euro.

Tra i beni di maggiore pregio si evidenziano la caserma “G. Guccione” Compagnia Carabinieri a Caltanissetta, il Palazzo delle Finanze a Catania, il Palazzo di Giustizia a Messina e infine, a Palermo, la caserma Lungaro Porrazzi e Villa Palagonia – Istituto Penale per Minorenni. Il termine per la presentazione delle offerte, che avverra’ tramite sistema telematico, e’ il 13 settembre 2019 alle ore 12, mentre la gara si terra’ il 26 settembre 2019, a partire dalle ore 10, negli Uffici della Direzione Regionale Sicilia a Palermo. Il criterio di aggiudicazione e’ l’offerta economicamente piu’ vantaggiosa. Si segnala, inoltre, che ciascun concorrente potra’ presentare un’offerta per un numero massimo di due lotti. Tutti i dettagli sul bando e la relativa documentazione sono disponibili nella sezione Gare e aste. (AGI)