VIDEO | Migranti, Richard Gere a Lampedusa a sostegno di Open Arms

Un assaggio di sapori di Lampedusa (Ag), ieri sera, alla trattoria Terranova, per l’attore Richard Gere. La cena del divo americano – attivista per i diritti umani, giunto a Lampedusa per dare il suo sostegno all’equipaggio e ai 121 migranti a bordo della Open Arms – prevedeva burrate, gnocchi con gamberetti e pesto, spaghetti alla norma, fettuccine al nero di seppia. Ad accompagnare il tutto il vino bianco. “Richard Gere un vero gentiluomo, e’ stato un onore e un piacere averti a casa nostra”, hanno scritto i titolari della trattoria.

Richard Gere e’ arrivato a Lampedusa ieri pomeriggio e la sua presenza, cosi’ come accadde per la sua prima visita nel giugno del 2016, non e’ passata inosservata. L’attore e attivista per i diritti umani domattina, chiedera’ nella conferenza stampa di domani che la nave coi migranti a bordo – ormai a corto di viveri e acqua – sia fatta approdare. Richard Gere e chef Rubio (Gabriele Rubini), che si trova a Lampedusa gia’ da qualche giorno, sono attivisti e sostenitori della missione di soccorso della Ong spagnola. Alla conferenza stampa saranno presenti Oscar Camps, fondatore di Open Arms e Riccardo Gatti, presidente di Open Arms Italia. Gere e’ gia’ stato – era l’11 giugno del 2016 – a Lampedusa. Allora, non appena sceso dall’aereo volle subito incontrare gli immigrati che erano ospiti dell’hotspot. Sull’isola, gia’ da ieri sera, e’ scattata la “caccia” all’attore: isolani ma anche turisti, stanno setacciando Lampedusa per cercare di incontrarlo. (ANSA)