Caldo: clima africano fino a domani, poi temporali e grandine

Il caldo e l’afa hanno le ore contate. Tra due giorni l’anticiclone africano abbandonera’ l’Italia, lasciando il posto a correnti piu’ fresche provenienti dall’Atlantico. Secondo gli esperti del sito iLMeteo.it, tra domani e dopodomani le temperature al Centro-Sud continueranno a sfiorare i 38 gradi, in particolare sulle aree interne della Sardegna, della Sicilia e della Puglia, ma sulle Regioni settentrionali l’arrivo di aria piu’ fresca atlantica pilotata da una modesta, ma alquanto imprevedibile, area depressionaria, provochera’ lo sviluppo di temporali che dalle Alpi potranno scendere fino alla Pianura Padana.

“Nel corso di giovedi’ 22 agosto – avvisa il team del sito – l’anticiclone africano entrera’ in crisi ad opera della suddetta area depressionaria. Fin dalle prime ore della giornata, temporali violenti e locali grandinate interesseranno i monti e le pianure del Piemonte, della Lombardia fino all’Emilia e al Veneto. Questa zona depressionaria condizionera’ il tempo nel pomeriggio di giovedi’ anche sulle aree centrali dell’Italia, con qualche episodio temporalesco tra la Toscana (fino a Firenze), l’Umbria meridionale e l’Abruzzo. Nel pomeriggio di venerdi’, a causa dell’ulteriore cedimento dell’alta pressione subtropicale, il tempo continuera’ ad essere instabile su Alpi e Prealpi nonche’ sui monti dell’Italia centrale e meridionale, con frequenti rovesci e grandine, in probabile sconfinamento verso le pianure di Toscana, Umbria e Lazio”. La perturbazione determinera’ un calo delle temperature su tutto il Paese a cominciare dal Settentrione e poi via via verso il Sud e le isole. Nel fine settimana rovesci temporaleschi potranno interessare anche alcune zone montuose del Centro-Sud, alcune aree della Toscana e i rilievi della Sicilia. (AGI)