Scuola, istituto Anna Frank di Agrigento dà il via a sperimentazione classi ad indirizzo sportivo

L’Istituto comprensivo statale Anna Frank, che dall’anno scolastico vigente include anche la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado di Fontanelle, dà il via alla sperimentazione di classi secondarie di primo grado ad indirizzo sportivo. Il dirigente scolastico Alfio Russo – viene spiegato in una nota – ha sottoscritto un accordo di rete nazionale di cui fanno parte altre 14 scuole dislocate su tutto il territorio italiano, la cui finalità è quella di cooperare per sviluppare e consolidare, nell’ambito dell’autonomia riconosciuta a ciascuna di esse, il modello “Scuola indirizzo sportivo d’Italia” ossia attuare una strutturazione stabile dell’avviamento della pratica sportiva e di sani stili di vita nell’ambito del curricolo del primo ciclo dell’istruzione. La sperimentazione riguarderà una classe prima della scuola secondaria di primo grado che è stata formata con il consenso dato dai genitori, dopo degli incontri con il dirigente Russo in cui ha spiegato le finalità e l’assetto organizzativo.

Grande entusiasmo si è avuto, in modo particolare, dall’utenza di Fontanelle che con le sue adesioni permetterà la nascita della prima classe secondaria di primo grado ad indirizzo sportivo presente nella provincia di Agrigento. Gli alunni avranno modo di effettuare tre ore in più nel pomeriggio, rispetto alle 30 ore settimanali svolte in orario antimeridiano in cui avranno la possibilità di cimentarsi in diverse tipologie sportive, infatti i ragazzi per due mesi consecutivi praticheranno due sport con istruttori qualificati per poi nel bimestre successivo cambiare tipologia sportiva e conoscere, così, sport come pallamano, ginnastica, scherma, ciclismo, basket, danza sportiva, pattinaggio, calcio e tennis da tavolo.

Tutto questo grazie alla collaborazione, fortemente voluta dal dirigente scolastico Alfio Russo e le diverse federazioni sportive di Agrigento. Ma le novità per il quartiere di Fontanelle non sono finite. Infatti, l’Istituto Anna Frank ha avuto finanziato un progetto culturale finalizzato alla rigenerazione urbana attraverso la realizzazione di attività culturali e creative dal titolo “Progetto scuola attiva la cultura” di cui l’Istituto comprensivo assume il ruolo di scuola capofila. Il finanziamento è di 80.000 euro di cui 64.000 a carico del Mibac, Ministero beni culturali e 16.000,00 a carico dell’istituzione scolastica e i soggetti partner. Il finanziamento è finalizzato alla realizzazione delle attività previste dal progetto “Fontanelle Lab” rivolto all’intero quartiere (associazioni, abitanti ed alunni) che prevede la realizzazione di diversi laboratori come quello sullo studio del dialetto, della lingua inglese, un laboratorio digitale, un laboratorio di riciclo creativo, un laboratorio artigianale di ceramica, un laboratorio orto sociale ed un laboratorio di street art.

I laboratori verranno realizzati con la collaborazione di soggetti partner come il Comune di Agrigento, l’Associazione culturaleTTT il Circolo Rabat Legambiente, l’ Accademia di Belle arti di Agrigento, il Comitato di quartiere di Fontanelle, l’associazione culturale Medinova, la cooperativa sociale Temenos, l’associazione culturale Nonsostare, nonché le ditte commerciali: Farmacia Bajo, Datacom, Cartolibreria Tuttolomondo, Ferramenta Miceli. Il dirigente scolastico comunica, inoltre, che la scuola avrà inizio il 12 Settembre con orario completo e che l’11 Settembre alle ore 10.00 ci saranno i sorteggi per le classi prime della scuola secondaria di primo grado e alle ore 11.00 quello per le classi prime della scuola primaria.