A Porto Empedocle aumenta l’arrivo di navi da crociera, il sindaco: ”Questo è solo l’inizio”

La lussuosa Wind Surf, una delle più grandi navi da crociera a vela del mondo, ha salutato ieri la città marinara e ha ripreso la navigazione nel Mediterraneo. Nel frattempo è arrivata a Porto Empedocle la Bouganville. La scorsa settimana tre navi da crociera hanno fatto tappa contemporaneamente nel porto empedoclino. Con l’inizio dell’autunno un vero e proprio boom del turismo crocieristico nella Vigata del famoso commissario Montalbano nato dalla penna dello scrittore empedoclino Andrea Camilleri.

“Il fatto che ci sia un ritorno così continuo delle navi da crociera nella nostra città – ha detto il sindaco Ida Carmina al Giornale di Sicilia – significa che il territorio ha risposto bene. Mi risulta infatti che i crocieristi, nei test di gradimento compilati sulle navi al termine della loro vacanza, si sono detti molto soddisfatti della tappa empedoclina. Questo – ha spiegato – è solo l’inizio di un percorso che porterà Porto Empedocle a rifiorire come vera perla del Mediterraneo, siamo in attesa che si configuri la possibilità di attracco in modo continuativo delle navi della Costa Crociere e della Msc nel nostro porto che è il più importante nella Sicilia sud occidentale e che punta a diventare scalo privilegiato per le crociere nel Mediterraneo. Costa Crociere e Msc hanno già presentato le istanze per creare dei terminal nello scalo empedoclino, questo è il frutto di un lavoro sinergico e costante condotto da questa amministrazione comunale che va avanti da due anni.

Adesso – ha aggiunto il primo cittadino – ci stiamo organizzando con i tour operator per fare una programmazione condivisa in pianta stabile per sfruttare nel migliore dei modi questa opportunità di sviluppo per tutto il territorio, ho sempre detto che Porto Empedocle può essere da volano per tuta la provincia. Abbiamo già chiesto all’Autorità portuale e alla Capitaneria di consentire l’accesso dei commercianti e delle attività fin sotto la banchina in modo da poter proporre ai turisti al loro arrivo i prodotti tipici e dell’artigianato. Anche i taxi possono presentare richiesta per l’accesso alle banchine. Nei giorni scorsi, in un incontro con il presidente dell’Autorità Portuale di Sistema Pasqualino Monti abbiano fatto il punto della situazione e mi ha riferito di tante entusiasmanti iniziative che vedono coinvolta la nostra città. Mi ha resa partecipe delle prospettive di sviluppo del nostro porto, delle fasi successive ed ho assicurato la piena collaborazione della nostra amministrazione per quanto di positivo si prospetta. Solo con sinergie positive si ottengono risultati. A tal proposito mi preme ringraziare il comandante Gennaro Fusco che mette un grandissimo impegno nella gestione del porto è nella tutela della nostra costa”.

Alcuni dei turisti che arrivano a Porto Empedocle con le navi da crociera, oltre a visitare la città marinara, ne approfittano per fare escursioni guidate anche in altri centri della provincia. Un gruppo di crocieristi, nei giorni scorsi, ha visitato Sant’Angelo Muxaro nell’ambito delle escursioni organizzate da Pierfilippo Spoto della Val di Kam, società leader nel settore del turismo esperienziale nell’Agrigentino.