“Scuola attiva la cultura”, al via progetto “Fontanelle Lab” all’istituto “Vincenzo Reale”

Mercoledì 9 ottobre alle oere 10, presso i locali della scuola secondaria di primo grado “Vincenzo Reale” di Fontanelle, viene indetta una conferenza stampa finalizzata alla
presentazione del progetto “Fontanelle Lab”, per il quale questo istituto, in collaborazione con la vasta rete dei partner pubblici e privati che si sono associati, ha ottenuto un finanziamento partecipando al bando “Scuola attiva la cultura”, promosso dal MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) nell’ambito del “Piano Cultura Futuro Urbano”, a.s. 2019-2020.
L’IC “Anna Frank” si è aggiudicato il finanziamento ministeriale grazie all’innovatività della proposta progettuale e alla costruzione di un partenariato di qualità, che ha raccolto attorno al dirigente scolastico Alfio Russo e al suo staff alcune delle più attive e prestigiose realtà sociali e culturali del nostro territorio. I partner coinvolti sono numerosi e provengono da diversi contesti, pubblici e privati:  il comitato di quartiere “Fontanelle Insieme”, che ha accolto la proposta avanzata dalla scuola e si
è assunto l’onere di aggregare i potenziali partner;  l’associazione “TTT – Tierra Techo Trabajo”, che ha svolto un ruolo di rilievo nella fase di elaborazione delle idee progettuali; il circolo “Rabat” di Legambiente, Accademia di Belle Arti “Michelangelo”, le associazioni “Medinova” e “NonSoStare”, la cooperativa sociale “Temenos” sono gli altri soggetti sociali e culturali del territorio che cureranno, assieme ai partner suindicati, la realizzazione di iniziative artistico-culturali per la valorizzazione di Fontanelle attraverso la partecipazione attiva di tutta la comunità, mediante la promozione dei nove (9) laboratori di co-progettazione comunitaria, afferenti alle tre linee di intervento: cultura – ambiente – tecnologia; il Comune di Agrigento, istituzione pubblica che condivide obiettivi e finalità del progetto e sosterrà attivamente le azioni laboratoriali; le aziende Cartolibreria “Tuttolomondo S.N.C.”, “Datacom S.A.S. di Daniela Cipolla e C.”, Farmacia “Bajo”, ferramenta “Miceli S.R.L.S.”, che hanno aderito al progetto in qualità di cofinanziatori, secondo quanto prevede il bando riguardo al coinvolgimento attivo e partecipe delle attività commerciali del territorio di riferimento. In occasione della presentazione, questo Istituto e tutti i partner del progetto sottoscriveranno pubblicamente l’accordo per la costituzione ufficiale del Partenariato.