Ritrovato corpo dell’anziano disperso da due giorni a Licata

Dopo due giorni di ricerche, i sommozzatori hanno ritrovato il cadavere dell’anziano disperso nel fiume Salso, a Licata, in provincia di Agrigento. La salma dell’ottantaduenne si trovava nei pressi della foce del fiume. I sommozzatori dei Vigili del fuoco sono riusciti a recuperarlo, la salma e’ adesso a disposizione della magistratura per l’ispezione cadaverica. La scomparsa del pensionato licatese, contrariamente a quanto pensato in un primo momento, non ha nulla a che vedere con l’ondata di maltempo che s’e’ abbattuta sull’Agrigentino. Quando la “bomba” d’acqua e’ arrivata su Licata, l’anziano era gia’ scomparso da un paio d’ore e i familiari lo stavano gia’ cercando. La macchina dell’anziano e’ stata ritrovata sul ponte Federico II, il luogo da dove – verosimilmente – il pensionato si sarebbe lanciato nel fiume Salso. (AGI)