Canicattì, fumano crack in auto con una ragazzina: arrestati 2 ventenni

I poliziotti del commissariato di Canicatti’, in provincia di Agrigento, hanno arrestato due giovani sorpresi a fumare crack in auto insieme a una ragazzina minorenne. Si tratta di Carmelo Carlino, 26 anni e Giuseppe Marino, 19 anni. Gli agenti, insospettiti dalla presenza di un’auto ferma nei pressi della chiesa di Sant’Eduardo, in via Bellini, hanno deciso di eseguire un controllo. Una volta avvicinati all’auto, hanno trovato i due giovanissimi che fumavano crack con una bottiglia di plastica modificata insieme a una ragazzina di 17 anni. All’interno della Fiat Punto di proprieta’ di Carlino, nei sedili anteriori, e’ stata trovata una bottiglia che, a detta degli stessi ragazzi, conteneva acqua e cocaina. La perquisizione e’ stata estesa: dentro il portacenere sono stati trovati dei pezzi di hashish, per un peso complessivo di poco meno di 1,5 grammi, mentre nella tasca laterale vi era un bilancino di precisione. Nella tasca dei pantaloni di Marino, inoltre, e’ stata trovata una tavoletta di 55 grammi di hashish. Carlino e Marino sono, su disposizione del pm di turno Chiara Bisso, agli arresti domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di droga. La ragazzina e’ stata denunciata alla procura dei minori e affidata al padre. I due ragazzi hanno nominato come difensori gli avvocati Calogero Lo Giudice e Giovanni Salvaggio. Nelle prossime ore sara’ fissata l’udienza di convalida dell’arresto. (AGI)