Mafia, pm: ”Attraverso parlamentare Nicosia 4 volte in visita in carcere in brevissimo tempo”

Antonello Nicosia, l’assistente parlamentare arrestato oggi dal Ros e dalla Guardia di Finanza, con l’accusa di avere fatto da messaggero con i detenuti, “attraverso la collaborazione con l’Onorevole Occhionero, ha potuto accedere agli istituti penitenziari in brevissimo tempo ben quattro volte: il 21 dicembre 2018 a Sciacca, il giorno successivo a Trapani e ad Agrigento, il 1 febbraio 2019 a Tolmezzo”. Lo scrivono i pm nel provvedimento di fermo. “Inoltre, col passare del tempo – dicono i magistrati – Nicosia giungeva addirittura a pianificare ulteriori pericolose iniziative sempre progettando di sfruttare, a tal fine, il rapporto con l’Onorevole Occhionero”. (AdnKronos)