Università Palermo, studenti protestano all’Ars: ”Borse di studio e alloggi decenti”

Si sono dati appuntamenti di fronte l’ex facoltà di Lettere e filosofia in viale delle Scienze e da lì centinaia di studenti dell’Università di Palermo si sono mossi in corteo per raggiungere Palazzo dei Normanni. Una protesta organizzata dal Comitato spontaneo di mobilitazione studentesca, che da giorni protesta davanti la sede dell’Ersu (Ente regionale per il diritto allo studio), dove sono state allestite alcune tende, per rivendicare il diritto a un posto letto e alla borsa di studio. Tante bandiere della Sicilia e i fischietti hanno accompagnato i cori dei manifestanti: “Senza diritti e senza dignità questa non è la mia Università”, “Borse di studio e alloggi decenti è questa la lotta degli studenti”. Una delegazione del Comitato partecipa alla seduta della commissione Cultura, Formazione e Lavoro dell’Assemblea regionale siciliana. Gli studenti sono già stati ricevuti dal rettore dell’Ateneo di Palermo Fabrizio Micari e dall’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla. Oltre duemila studenti risultano idonei non assegnatari di posto letto secondo le graduatorie del 17 e del 30 ottobre pubblicate dall’Ersu. “La situazione è emergenziale, bisogna trovare nell’immediato delle soluzioni concrete”, dicono gli organizzatori della protesta. (Loc/AdnKronos)