Manovra, vertice maggioranza: sul tavolo metodo e tempi per modifiche

Trovare un accordo di massima su metodo, tempi e modalita’ per evitare che quello alla manovra si trasformi in un assalto alla diligenza, dopo la carica di emendamenti al dl fiscale collegato, e definire le priorita’ su cui intervenire, a partire dalla rimodulazione di plastic tax e auto aziendali. E’ questo l’obiettivo del vertice convocato dal premier, Giuseppe Conte, a Palazzo Chigi a cui prendono parte circa una quarantina di esponenti politici tra ministri, viceministri, sottosegretari, capigruppo di maggioranza di Camera Senato e capigruppo delle commissioni Bilancio. L’incontro servira’ a fissare alcuni ‘paletti’ del percorso parlamentare della manovra che si preannuncia tortuoso e frenare le tentazioni dei partiti a dare battaglia su temi caldi come quota 100, carcere per gli evasori, contante e partite Iva. Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ribadira’ la necessita’ di confermare l’impianto della legge di bilancio e di proporre coperture per eventuali correttivi, delimitando i margini di intervento. Rafforzamento delle misure per i Comuni e per le famiglie, modifiche alla stretta sugli appalti e sulle indebite compensazioni, web tax, sono alcuni dei temi su cui si registra un’apertura da parte del governo e su cui si potrebbe trovare una sintesi in Parlamento tra le forze politiche. (AGI)