Bimba morta per aneurisma a Sciacca: i genitori hanno autorizzato l’espianto degli organi, oggi il funerale

Bandiere a mezz’asta oggi al Palazzo Municipale di Sciacca (Agrigento). Lo ha disposto il sindaco, Francesca Valenti, nel giorno dei funerali della piccola Carola, la bimba che a breve avrebbe compiuto 10 anni, morta nei giorni scorsi all’ospedale Di Cristina di Palermo dove era stata trasportata d’urgenza per un aneurisma cerebrale. I genitori hanno autorizzato l’espianto degli organi della bimba che consentirà altri bimbi affetti da gravi patologie di continuare a vivere. Le esequie saranno celebrate nel pomeriggio alle 17 nella Basilica del Soccorso. “La sua prematura scomparsa e il generoso gesto dei genitori di donare gli organi ha destato in tutta la città tanta commozione”, dice il sindaco che sempre in segno di rispetto per il dolore della famiglia ha disposto il rinvio a domani della manifestazione dedicata a Leonardo Sciascia e programmata per oggi. Il momento di omaggio allo scrittore, nel trentennale della morte, si svolgerà domani, alle 17, nella Sala Blasco del Palazzo municipale. Si parlerà delle sue opere, delle sue attività, del suo pensiero, della sua attualità, anche attraverso la lettura di brani tratti dai suoi libri, come La corda pazza, La Sicilia come metafora, 1912+1 e Giufà. (AdnKronos)