Arance rosse di Sicilia sulla via cinese, incontro a Catania

Sicilia e Cina sempre piu’ vicine sul versante commerciale. Ai mercati agroalimentari di Sicilia incontro a Catania tra i rappresentanti del consorzio Arancia Rossa di Sicilia Igp, del distretto produttivo Agrumi di Sicilia e Michael Guo, presidente e fondatore di Beske, azienda che importa cibo e bevande sul mercato cinese. L’incontro, proseguito con una appendice di incontri business to business, “e’ servito a gettare le basi di una collaborazione – si legge in una nota – per far crescere l’esportazione di arance rosse nel popoloso paese asiatico”. Il meeting e’ stato organizzato in collaborazione con Sicindustria tramite Giada Platania, responsabile dello sportello Enterprise Europe Network dell’associazione siciliana degli industriali, e ha visto la partecipazione del brand manager della Regione Siciliana Piero Miosi. “In Cina c’e’ una vasta classe media sempre piu’ interessata a prodotti di qualita’. Le arance rosse di Sicilia hanno le caratteristiche giuste per poter avere successo sul nostro mercato”, ha detto il Ceo di Beske, che durante il suo giro nel capoluogo etneo ha visitato un’azienda agricola della piana di Catania per assaggiare sul campo le arance rosse in via di maturazione. “C’e’ grande curiosita’ da parte nostra verso un prodotto che ci e’ stato descritto come unico”, ha aggiunto Guo.

“La nostra azienda e’ disposta ad assistere gli imprenditori che sceglieranno di esportare verso il nostro paese. Abbiamo esperienza e un modello di import gia’ sperimentato su altri mercati, sia per la logistica sia per lo sdoganamento dei prodotti, e contiamo di poter trovare ottimi partner commerciali anche in Sicilia”. Ad illustrare le caratteristiche dell’arancia rossa di Sicilia al Ceo di Beske e al suo staff e’ stata la vicepresidente del consorzio Arancia rossa di Sicilia Igp Elena Albertini: “Siamo contenti di poter offrire ai nostri produttori, confezionatori e trasformatori una grande opportunita’ – ha spiegato -. L’interesse manifestato dalla Besko verso il nostro frutto dimostra come il lavoro sinergico di promozione e mirato all’internazionalizzazione, svolto in questi anni insieme alla Regione Siciliana, al distretto Agrumi di Sicilia e, in questa occasione, anche a Sicindustria, sta portando dei risultati concreti. Tutela, tracciabilita’ e promozione sono da sempre gli scopi del Consorzio che in questi ultimi anni ha puntato forte anche sull’internazionalizzazione.

Una scelta che sta portando grande visibilita’ e buoni risultati commerciali ai nostri associati”. “Il distretto Agrumi di Sicilia – ha spiegato il presidente del distretto, Federica Argentati – crede assolutamente nell’opportunita’ di valorizzare gli agrumi siciliani sul mercato cinese e nel promuovere la qualita’ del nostro prodotto e del nostro territorio verso il consumatore cinese. Oggi, ai rappresentanti di Beske, abbiamo illustrato i numerosi progetti che il Distretto porta avanti con la collaborazione dei Consorzi di tutela delle produzioni di qualita’ Dop, Igp e biologiche e delle aziende della filiera: dai progetti sull’ottimizzazione delle risorse idriche a quelli di formazione sino all’accoglienza turistica. I rappresentanti di Beske, hanno inoltre molto apprezzato la tecnologia utilizzata in una delle aziende associate al distretto”.cIl presidente di Beske ha condotto incontri con sei aziende di produzione e confezionamento di arance rosse di Sicilia: Barbera International, Cucuzza, Esperidio, Grasso srl, Oranfrizer e Paimfrut, e visitato l’azienda agricola La Normanna e il centro di confezionamento della Organizzazione di produttori Arancia Rosaria. (Com/Sac/Dire)