Rifiuti, Cuffaro: stop termovalorizzatori favorì malaffare

“Per fermare i termovalizzatori il governo che e’ venuto dopo di me disse che li’ si annidava il malaffare. No, il malaffare e l’illegalita’ si annidano da un’altra parte, dove sono stati messi i soldi: nelle discariche. Hanno fatto diventare la Sicilia una pattumiera”. Cosi’ l’ex governatore Toto’ Cuffaro, durante la sua audizione in commissione regionale Antimafia, facendo riferimento al governo di Raffaele Lombardo, senza pero’ mai citare il nome dell’ex governatore. Cuffaro ha aggiunto: “Ricordo poi che il governo venuto dopo di me era fatto da chi stava con me nel mio governo e aveva appoggiato i termovalorizzatori”. Per Cuffaro “con la scelta di bloccare i termovalorizzatori sono stati mandati in dissesto finanziario i comuni e il debito degli Ato, che allora era di 37 milioni di euro, oggi e’ di oltre 1,5 miliardi di euro”. (ANSA)