Montevago, lacrime e commozione per l’ultimo saluto a Nanni Saladino

La comunità della Valle del Belìce si è stretta attorno alla bara ed alla famiglia di Nanni Saladino per manifestare il cordoglio per la prematura morte del professore e sportivo montevaghese. La Chiesa Madre di Montevago non è riuscita ad accogliere tutti coloro che sono arrivati per testimoniare la vicinanza a Nanni Saladino, 56 anni morto a seguito delle complicanze di un incidente stradale. In tanti si sono fermati nell’ampio sagrato prospiciente la chiesa. Nella giornata di lutto cittadino, l’intera collettività del territorio ha espresso il cordoglio ed il dolore per questa dolorosa e prematura scomparsa assistendo silenziosa alle esequie di Nanni.
Toccanti le parole dell’arciprete di Montevago don Giuseppe Coppola proferite nella Chiesa SS. Pietro e Paolo, ma anche della Dirigente scolastica del “Tommaso Fazello” del Liceo Classico di Sciacca Giovanna Pisano e la lettera di saluto del giovane alunno Giuseppe Barrile. Il tragico incidente del Professore Nanni Saladino è avvenuto lo scorso 17 ottobre. Sabato scorso 23 novembre le complicanze di una incredibile storia hanno portato sconforto a tutta la comunità, stravolgendo gli auspici dello stesso Nanni Saladino nelle sue telefonate alla sua Mamma di pochi giorni prima. Lascia la moglie e tre figlie.