Dl Scuola, Azzolina: ”Diamo risposte a tante categorie di precari”

“La Camera ha approvato il decreto scuola. Con questo provvedimento cerchiamo di fare ordine nel sistema di istruzione, dando risposte a tante categorie di precari, ma, soprattutto, mettendo al centro il buon funzionamento della scuola”. Lo scrive su Facebook la sottosegretaria all’Istruzione, Lucia Azzolina. “Guardiamo ai ragazzi e alle famiglie con misure per la continuità didattica che evitano spostamenti continui dei docenti, per il trasporto scolastico gratuito, per garantire che la formazione degli insegnanti contempli temi attuali e importanti come l’educazione digitale e la programmazione informatica.

Ci occupiamo di ricercatori e di semplificazioni burocratiche per università ed enti di ricerca – prosegue l’esponente M5S di governo -. Recuperiamo oltre 9mila cattedre dai pensionamenti avvenuti con quota 100, cosa che ho fortemente voluto, dando ancora più insegnanti stabili al sistema. Sono cattedre che andranno a chi ne aveva diritto: docenti che si trovano nelle graduatorie a esaurimento, vincitori e idonei di concorso. Nel decreto prevediamo nuovi concorsi. Creiamo un nuovo meccanismo, una ‘call veloce’, a cui tengo molto, per coprire più rapidamente le cattedre che ogni anno restano vuote e, di conseguenza, ridurre le supplenze. Semplifichiamo gli acquisti degli strumenti per fare ricerca: meno burocrazia, più efficienza ed efficacia”. (LaPresse)