Migranti, naufragio a Lampedusa: fermato tunisino

Un tunisino di 22 anni e’ stato fermato dalla Polizia su disposizione della procura di Agrigento con l’accusa di essere lo scafista che era alla guida del barcone naufragato a Lampedusa il 23 novembre in cui sono morti almeno 20 migranti. Il provvedimento di fermo disposto dal procuratore Luigi Patronaggio, dall’aggiunto Salvatore Vella e dal pm Elenia Manno, riguarda Helmi El Loumi, indagato per naufragio, favoreggiamento della immigrazione clandestina e omicidio colposo plurimo. Le indagini continuano per la individuazione di altri eventuali scafisti tra i sopravvissuti che al momento non sono stati ancora identificati.(ANSA)