Vendevano kit medici contraffatti, tre denunciati a Grotte

Nei paesi della provincia di Agrigento si respira ormai il clima natalizio e frequenti sono i banchi agli angoli delle strade che vendono prodotti di ogni genere. Controllando uno di questi, mentre i cittadini di Grotte stavano facendo i primi acquisti per i regali, i Carabinieri della Stazione di Grotte si sono insospettiti davanti ad un banchetto su cui erano esposti prodotti sanitari. Tre cittadini italiani, un catanese di cinquantatre anni, un siracusano diciottenne ed un laziale trentatreenne sono stati infatti controllati e perquisiti, poiché quei kit di primo soccorso, esposti ai potenziali acquirenti, non avevano alcuna caratteristica di conformità. Difatti, dopo scrupolosi accertamenti, i carabinieri hanno sequestrato 33 kit medici non a norma, con contrassegni falsi, potenzialmente molto pericolosi per chiunque li avesse acquistati. I tre sono quindi stati denunciati alla Procura della Repubblica di Agrigento per aver commesso, in concorso fra loro, il reato di introduzione e commercio di prodotti contraffatti.