Agrigento, Cga respinge ricorso su nomina consiglio del Parco della Valle dei Templi

Anche il Consiglio di Giustizia Amministrativa ha ritenuto legittima la nomina del nuovo Consiglio del Parco Archeologico della Valle dei Templi, di cui e’ presidente l’architetto Bernardo Agro’. Il Cga, presidente Rosanna De Nictolis, relatore Giusepe Verde, ha respinto il ricorso presentato da Gabriella Capizzi contro Bernardo Agro’. La ricorrente, che figurava tra i precedenti componenti del Consiglio, si era rivolta dapprima al Tar contro il decreto di nomina del nuovo Consiglio del Parco. Ma il Tribunale amministrativo aveva accolto la tesi difensiva dell’avvocato Camilleri circa la legittimita’ della determinazione assessoriale di costituire ex novo il Consiglio, piuttosto che integrare quello in carica. Cio’, a fronte dell’illegittimita’ della precedente composizione voluta dall’ex assessore regionale dei beni culturali, che peraltro aveva ridotto a tre i membri del Consiglio del Parco, escludendo il sindaco di Agrigento.

Gabriella Capizzi ha proposto appello, ma anche stavolta il Consiglio di Giustizia non ha rinvenuto sufficienti profili di fondatezza. La domanda di sospensione del provvedimento e’ stata respinta e l’architetto Bernardo Agro’ potra’ continuare a espletare le sue funzioni di presidente del Parco. La decisione conferma peraltro la legittimita’ dell’intero Consiglio, di cui fa parte, tra gli altri, il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto. Secondo quanto previsto dalla legge regionale non soltanto il numero dei componenti e’ stato portato a cinque, ma il Comune di Agrigento e’ tornato ad avere diritto di voto in Consiglio, mentre in precedenza la sua rappresentanza era stata ridotta a funzioni puramente consultive e non vincolanti (ANSA)