Musica, i PopulAlma trionfano all’European Social Sound

Sono i PopulAlma i vincitori del concorso European Social Sound la cui finale si è svolta a Matera. PopulAlma è gruppo di musica etnopopolare che esplora, in chiave propria, generi della tradizione popolare del sud Italia e di altre tradizioni affini per ritmi, sonorità e spirito. Il diverso background culturale dei componenti, provenienti da varie regioni del sud Italia permette di creare sfumature impreviste, che danno vita a un repertorio variegato, dove si mescolano ritmi e armonie provenienti da diverse aree geografiche (pizziche, tammurriate, tarantelle lucane, siciliane, campane e altre musiche mediterranee). Alla chitarra ritmica e al friscalettu c’è il cattolicese Gaspare Zambito, all’organetto Vincenzo Lufrano, al violino e al mandolino Marco Chiara, alle percussioni e alla danza Filomena Franco, alla voce, ai flauti, al charango e alle percussioni Denise Di Maria. Alla chitarra solista e mandola tenore Matteo Iarlori, ai tamburelli e alle castagnette Antonio Ferritto, alla voce Luisa Briguglio.

Questo il messaggio scritto dalla band su Facebook per ringraziare fans e sostenitori. “Fuori da ogni retorica cerchiamo le parole giuste per ringraziarvi. In questi mesi non ci siamo mai sentiti soli. Fino a ieri, quando a dispetto di tutti gli imprevisti possibili, siamo saliti su quel palco. Non eravamo mica in sette, ma in centinaia, perché da ognuno di noi partivano ramificazioni di voti e di sostegno. Di persone che hanno trascorso il sabato sera ad aspettare la nostra esibizione. Non è mai mancata una parola, un sorriso, un abbraccio, un incoraggiamento. Abbiamo ricevuto tutto il vostro calore e lo abbiamo trasformato, come meglio abbiamo potuto, sulla scena. Questa vittoria è stata possibile grazie a voi. E fuori da ogni discussione questa è la ricchezza più grande che ci portiamo a casa: sapere che i PopulAlma non sono un gruppo di musica popolare, ma una famiglia, una comunità. Lavoreremo sodo per far fruttare al meglio il premio che ci avete consegnato. Con l’amore di sempre, PopulAlma”.