Cattolica Eraclea, vietati i funerali pubblici per il boss Domenico Terrasi

Vietati i funerali pubblici in chiesa e il corteo a Cattolica Eraclea per Domenico Terrasi, ritenuto il boss del paese dalle forze dell’ordine e da due sentenze definitive di condanna per associazione mafiosa, morto due giorni fa all’età di 77 anni. Diversamente da quanto annunciato nei manifesti funebri affissi in paese, sono stati annullati i funerali che si sarebbero dovuti svolgere oggi alle ore 15 nella chiesa del Rosario.

La chiesa ha annullato le esequie in virtù di un decreto del questore di Agrigento che vieta funerali pubblici e cortei in casi del genere, quindi, anche in questo caso, solo una celebrazione della salma al cimitero. Terrasi, già condannato nel maxi processo “Akragas” e poi nel processo “Minoa”, aveva scontato le sue pene ed era tornato in libertà nel febbraio di due anni fa.