”Basta tragedie come quella di Loredana Guida”, al via petizione per reparto Malattie infettive ad Agrigento

“La morte della giornalista Loredana Guida, a soli 44 anni, uccisa da malaria terzana maligna dopo alcuni giorni dal rientro da un viaggio a Lagos in Nigeria, ha sconvolto un’intera comunità e ha riportato alla luce la mancanza di un reparto di Malattie infettive all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento, capoluogo di provincia che ingloba la frontiera marittima di Lampedusa. E se ci fosse stato questo reparto? Sentendo riferire che era tornata da un viaggio in Africa, si sarebbe innescato un campanello d’allarme?”. E’ quanto si legge in una petizione lanciata su change.org. Il testo prosegue: “Il reparto è già previsto nella pianta ospedaliera (10 posti) per un progetto oggi smarrito tra le lentezze della burocrazia e il 40% delle persone che arrivano al reparto di Malattie infettive di Caltanissetta proviene dalla provincia di Agrigento.

Qualcuno, in passato, per meningite è morto all’ospedale di Agrigento. Qualcuno è stato trasferito in tempo laddove, fra le strutture sanitarie siciliane, sono stati trovati posti disponibili. Qualcun altro ancora è vivo, invece, semplicemente perché, grazie alle “dritte” di medici o semplici conoscenti, direttamente e autonomamente è arrivato all’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta. In tanti segnalano l’importanza di avere a disposizione ad Agrigento dei protocolli sanitari per evitare che si diffondano malattie pericolose e per curare adeguatamente gravi patologie come meningite, scabbia, ebola e malaria, perché Agrigento era ed è a forte rischio. Per questo, chiediamo all’assessore regionale della salute della Regione Siciliana Avv. Ruggero Razza, e al direttore generale dell’ASP di Agrigento Dott. Alessandro Mazzara, di fare tutto ciò che è in loro potere per la creazione di un reparto di Malattie infettive all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento che in futuro potrebbe salvare tante vite”.

Il link per firmare la petizione online: https://www.change.org/p/regione-siciliana-basta-tragedie-come-quella-di-loredana-intervengano-regione-siciliana-e-asp-di-agrigento