Trofeo Salvatore Schifano 2020: cuochi Fiannaca, Lodico e Marino i vincitori

Antonino Fiannaca, Samuele Lodico e Angela Concetta Mario. Sono loro i vincitori della 9^ edizione del trofeo “Salvatore Schifano”. I tre campioni rispettivamente hanno primeggiato cimentandosi nelle seguenti categorie: (K1 senior) cucina calda di Antonino Fiannaca con il piatto “Filetto di merluzzo in 3 cotture su crema di carote, carciofo al salto e salsa yogurt allo zenzero”; (K1 junior) cucina calda di Samuele Lodico con il suo piatto “Composizione di Merluzzo”; (K2 senior) pasticceria da ristorazione di Concetta Marino con “Sicilia Beddra”.

Gli sfidanti di coloro che hanno calcato il podio, martedì 28 gennaio nella categoria cucina calda (K1 junior) sono stati: Francesco Gioacchino Argento Elisea Seminiero, Anna Maria Lombardo  e Calogero Trupia; martedì 29 gennaio nella categoria pasticceria da ristorazione “K2 senior”: Gaetano Rota; nella categoria cucina calda (K1 senior): Angelo Calabria, Antonella Chiona, Raffaele Piazza, Giuseppe Scarlato, Carmelo Tondo. “E’ stato entusiasmante – afferma il presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri Agrigento “Salvatore Schifano”, Vincenzo Di Palma – condividere con i concorrenti, la giuria e il pubblico i due giorni d’intenso lavoro, dove si è riscontrata una straordinaria aggregazione, un interessante confronto tra le diverse esperienze e di un appagante scambio di idee, sotto il profilo tecnico, professionale ma ancor di più personale e, quanto vissuto credo servirà da sprono per la partecipazione alle prossime esperienze formative”.

E’ stato fatto un grande lavoro di valutazione da parte della giuria che, è stata composta dal responsabile di giuria, Gianluca Tomasi; in giuria: Salvatore Gambuzza, Francesco Gotti e Gioacchino Sensale; in giuria ai box: Massimiliano Ballarò, Antonino Butera e Alfonso Pollari. “Noi della giuria – spiega lo chef Gianluca Tomasi – abbiamo riscontrato da parte di chi ha gareggiato, estrema competenza nel settore ‘gara’, dove il rigore di ogni concorrente e le competenze professionali hanno fatto da comune denominatore. Tutti – sottolinea il giudice Gianluca Tomasi – hanno rispettato le tempistiche di lavorazione e presentazione delle portate finite, sono stati fedeli alle indicazione descritte da parte del regolamento, attenendosi a quest’ultimo fedelmente. E’ stato emozionante – conclude il professionista Tomasi – vivere il trofeo Salvatore Schifano all’interno della scuola dove ha visto in azione quest’ultimo”.

A rendere omaggio all’importante figura umana e professionale di Salvatore Schifano, venuto a mancare nell’anno 2000, docente dell’Istituto Alberghiero di Stato di Favara e presidente dell’URCS; un uomo che ha dedicato la sua vita all’insegnamento, alla cucina e alla divulgazione della cultura gastronomica mediterranea nell’intero Paese, due figure pilastro dell’Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri Agrigento “Salvatore Schifano”: il cavaliere, Mario Consentino e la professoressa, Angela Amato. L’evento è stato ospitato nei locali dell’I.P.S.S.A.R. “G. Ambrosini” di Favara, con la sua preside, Milena Siracusa.

Claudia Caci