Ecobonus, approvati 3 emendamenti di Chiazzese (M5s) per incentivi su auto elettriche

“Le commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio hanno approvato 3 emendamenti al #milleproroghe a mia prima firma che puntano a migliorare l’ecobonus sulle auto elettriche (BEV) e ibride plug-in (PHEV). Da un lato mirano ad avere più fondi disponibili, dall’altro si modifica la soglia all’incentivo (da 70 a 60 g/km CO2) per orientare il mercato verso vetture sempre meno impattanti. La decarbonizzazione dei trasporti è un ambizioso obiettivo di questo governo e questi emendamenti vanno in questa direzione”. Lo ha scritto su Facebook il deputato del Movimento 5 stelle Giuseppe Chiazzese.

L’emendamento del deputato Chiazzese è stato elogiato dai portavoce del suo partito alla Camera: “Siamo soddisfatti per l’approvazione di tre emendamenti che vanno nella direzione di migliorare norme che hanno avuto successo nell’ultimo anno. In merito all’ecobonus, infatti, stabiliamo che le risorse destinate agli incentivi, ma non spese nell’anno corrente, siano assicurate per l’anno successivo. Inoltre, tutte le somme recuperate dal maggior costo delle auto più inquinanti, verrà utilizzato per incentivare l’acquisto di auto ibride ed elettriche, cioè consentiamo di usare completamente la leva fiscale, la differenza tra malus e bonus, solo al fine di incentivare investimenti ecosostenibili. Infine, intervenendo sulle soglie per accedere ai bonus, imponendo un limite più basso di emissioni, orientiamo il mercato, quindi sia i produttori che i consumatori, verso l’acquisto di autovetture con impatto minore sull’ambiente. Siamo fieri di continuare a lavorare e ottenere risultanti importanti per ridare fiato alle nostre città e favorire la riconversione ecologica del parco di veicoli circolanti nel nostro Paese”.