Mafia, Graviano conferma: ”Nel 1993 incontrai tre volte Berlusconi”

“Confermo di avere incontrato per tre volte Silvio Berlusconi nel 1993 assieme a mio nonno e a mio cugino, in presenza di altre persone che non sapevo chi fossero, e nego di avere mai conosciuto Marcello Dell’Utri”. Lo ha detto Giuseppe Graviano, ex boss del mandamento palermitano di Brancaccio, rispondendo alle domande dell’avv. Antonio Ingroia nel corso dell’udienza di oggi a Reggio Calabria del processo “‘Ndrangheta stragista”. Ingroia, ex pm della Procura di Palermo, e’ il difensore di parte civile delle famiglie degli appuntati Antonino Fava e Vincenzo Garofalo, assassinati da un commando della ‘ndrangheta il 18 gennaio 1994 sulla corsia sud dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria, nei pressi dello svincolo di Scilla, mentre erano impegnati in un’operazione di controllo del territorio. Graviano e’ imputato nel processo assieme al boss della ‘ndrangheta Rocco Santo Filippone, uomo di fiducia dei Piromalli. (ANSA)