Coronavirus: in 3 arrivano dal Lodigiano, in isolamento volontario a Santo Stefano Quisquina

Tre persone sono in isolamento volontario a Santo Stefano Quisquina, in provincia di Agrigento, per evitare possibili rischi di contagio del coronavirus. Si tratta di un’insegnante di 26 anni che lavora a Casalpusterlengo, in provincia di Lodi, della madre e di un giovane di 21 anni, residente a Fombio, sempre nel Lodigiano. La giovane docente e’ ritornata nel paese di origine venerdi’, un giorno prima dell’emanazione del decreto legge che prevede, fra le altre cose, l’istituzione di una sorta di “zona rossa” dove non si puo’ entrare e uscire, attorno ai centri dove si sono registrati casi di contagio. Il giovane residente a Fombio invece, e’ rientrato a Santo Stefano mercoledi’. I tre hanno segnalato al Comune la volonta’ di sottoporsi volontariamente alla quarantena ed e’ stato attivato il relativo protocollo sanitario di controlli. Nessuno di loro presenta sintomi da contagio. (AGI)