Valorizzazione Antiquarium di Monte Kronio, soddisfazione della Fijet

Grande soddisfazione viene espressa dal presidente nazionale della Fijet Giacomo Glaviano e dal fiduciario provinciale di Agrigento Stelio Zaccaria, per l’impegno profuso dalla Regione e dal nuovo vertice dell’Ente Parco Valle dei Templi di Agrigento per la valorizzazione a fini turistici, oltre che archeologici, dei cosiddetti siti minori dell’Agrigentino.

Dopo Sambuca di Sicilia, Realmonte, Licata ed Eraclea Minoa, ora l’attenzione è stata concentrata sull’Antiquarium di Monte Kronio. Visitato a dicembre dal Governatore Musumeci e dal Soprintendente Benfari, è stato trovato in una condizione di degrado “che è un’offesa alla tradizione culturale e turistica di Sciacca e di tutta la provincia”. Musumeci aveva aggiunto di voler rilanciare, assieme alle Terme, anche l’antiquarium con un progetto che ha affidato ai vertici dell’Ente Parco di Agrigento. Cosa che è stata subito concretizzata dal direttore dell’Ente, arch. Roberto Sciarratta, che ha già predisposto un progetto che punta su tre elementi caratteristici: l’aspetto archeologico, l’aspetto speleologico e l’aspetto religioso. Già perché San Calogero è anche un’attrazione da parte dei suoi fedeli.

Due gli aspetti fondamentali dell’innovativa idea dell’architetto Sciarratta che punta a dare nuova identita al sito: la valorizzazione della grande terrazza Belvedere, dove nelle sere d’estate si possono organizzare eventi di qualità per l’intrattenimento turistico e culturale e quello archeologico e speleologico. Nella parte centrale ci saranno 4 postazioni immersive per far provare virtualmente l’esperienza della visita nelle grotte grazie a dei seggiolini girevoli con visori e con esperienze di pochi minuti.

Questo nuovo impegno della Regione, della Soprintendenza e dell’Ente Parco Valle dei Templi viene accolto con entusiasmo dal presidente nazionale della Fijet Giacomo Glaviano il quale ricorda che la Federazione internazionale dei giornalisti ha già assegnato il Golden Apple Award per il 2020 proprio alla Valle dei Templi di Agrigento e doveva ritirarlo il direttore Roberto Sciarratta. E’ stata solo l’emergenza Coronavirus che ha fatto slittare la cerimonia che certamente si svolgerà al più presto alla presenza di Tijani Haddad, presidente mondiale Fijet e di una qualificata delegazione internazionale.