Coronavirus, sindaco Messina a Lamorgese: ”Non mi fermo, ci vediamo in tribunale” (VIDEO)

“Avremo modo di parlarne al tribunale signor ministro. Tenga conto che se questo è un avvertimento ne prendo atto ma vado avanti. Non mi fermo perché non è pensabile che chi è sopra le nostre teste possa continuare a dileggiare i Comuni, i sindaci e la popolazione.L’altra vergogna di Stato è nel comunicato del 23 marzo nel quale lei ha dichiarato il falso e mi assumo la responsabilità di quello che dico. Lei ha dichiarato che era tutt in ordine sullo Stretto, ma come? Noi abbiamo denunciato 10 persone? Bene signor ministro, lei continui a fare il suo mestiere che io continuo a fare il mio, e ci vediamo in tribunale”. Lo dice in un video pubblicato su Facebook il sindaco di Messina, Cateno De Luca, appresa la notizia di essere stato denunciato per vilipendio dal ministro dell’Interno e rivolgendosi alla ministra Luciana Lamorgese. (LaPresse)