Maxi furto nella villa del defunto boss Vito Rizzuto, rubati gioielli per migliaia di dollari a Laval

Martedì sera, verso le 20:30, uno o più banditi hanno fatto irruzione a Laval nella lussuosa villa del defunto capo della mafia di Montreal, Vito Rizzuto originario di Cattolica Eraclea, e hanno rubato decine di migliaia di dollari in gioielli, secondo quanto riporta La Presse. Il furto sarebbe stato scoperto proprio dalla moglie dell’ex boss, nonché madre di Leonardo Rizzuto, considerato l’attuale capo della famiglia mafiosa. Entrambi, l’estate appena trascorsa, sono stati notati a Cattolica Eraclea per trascorrere un breve periodo di vacanza nella terra di origine. Il valore dei gioielli rubati sarebbe significativo, ma ancora non si conosce  l’inventario completo della refurtiva. Un furto del genere, in ogni caso, sarebbe stato impensabile diversi anni fa. Il ladri  presumibilmente sono entrati attraverso una finestra sul lato o sul retro della residenza. “Il numero di sospetti non è ancora noto. Gli investigatori di crimini generali hanno molte immagini di telecamere da visualizzare”, ha detto a La Presse la portavoce della polizia Laval Stéphanie Beshara.