Coronavirus, importa mascherine non a norma: indagata Irene Pivetti a Siracusa

L’ex presidente della Camera, Irene Pivetti, e’ indagata dalla Procura di Siracusa, per frode in commercio e immissione sul mercato di prodotti non conformi ai requisiti essenziali di sicurezza. La Pivetti, in qualita’ di amministratore delegato della Only logistics Italia srl, avrebbe messo in commercio mascherine non conformi alle norme di sicurezza. Nella giornata di ieri, la Guardia di Finanza di Siracusa, ha sequestrato oltre 9mila mascherine nell’ambito dell’operazione denominata “Bad Mask”. A seguito di indagini, i finanzieri hanno accertato che i dispositivi appartengono a una partita di merce per la quale il Direttore Centrale dell’Inail ha espressamente vietato alla societa’ importatrice l’immissione in commercio. Acclarata la falsita’ della certificazione europea e’ scattata la ricostruzione dell’intera filiera commerciale con la collaborazione dei Comandi del Corpo delle diverse Regioni di Italia. Il teatro delle operazioni si e’ sviluppato lungo le provincie di Milano, Roma, Bologna, Ravenna, Forli’, Siracusa, Caltanissetta, Catania e Ragusa: numerose le attivita’ commerciali destinatarie del provvedimento di perquisizione emesso dalla locale Procura finalizzato al sequestro di mascherine di protezione facciali. (ITALPRESS)