Migranti, sbarchi nell’Agrigentino: arrestati nove tunisini

Nove cittadini tunisini sono stati arrestati dagli agenti della Squadra mobile di Agrigento, diretta da Giovanni Minardi, dopo gli ultimi sbarchi avvenuti sulle coste agrigentine e lampedusane. Sei sono finiti in manette per avere fatto reingresso in Italia dopo che essere stati espulsi. Due di loro, inoltre, dovevano scontare delle condanne per reati precedentemente commessi nel territorio nazionale e uno, in particolare, per rapina e lesioni aggravate. Altri due migranti, invece, sono stati arrestati per essere tornati dopo essere stati respinti con provvedimento del Questore. Un altro ancora è stato arrestato perché deve scontare una condanna per incendio, lesioni aggravate e violenza privata. (Adnkronos)