Scuola, no concorso ad agosto: assunzioni per titoli poi prova

Per ora quindi niente quiz ad agosto. Per il reclutamento degli insegnanti ci sara’ un concorso con prova scritta ma piu’ avanti. E’ questa la proposta di mediazione avanzata dal presidente del Consiglio Conte alla maggioranza. Il testo della mediazione arrivera’ sul tavolo dei capigruppo di maggioranza domani, ma l’intesa arrivata nella video conferenza tenutasi alla presenza del premier e del ministro Azzolina dovrebbe evitare spaccature nella Commissione Istruzione di palazzo Madama. La prova selettiva si terra’ ma per settembre le assunzioni partiranno – e’ stato deciso al vertice sulla Scuola – attraverso una graduatoria per titoli. L’accordo dunque nella maggioranza e’ stato trovato grazie alla mediazione del presidente del Consiglio. Per Pd e Leu si tratta di un buon passo avanti. Fonti parlamentari dem parlano di “moderata soddisfazione”. (AGI)