Trovato con 1,5 kg di marijuana, arrestato a Menfi

L’attività di controllo del territorio continua senza sosta, ieri i carabinieri della stazione di Menfi, hanno fermato un giovane di origine gambiana alla fermata dell’autobus proveniente da Marsala e con direzione Sciacca. Il giovane 23enne, senza fissa dimora, già conosciuto dalle Forze dell’Ordine ma regolare nel territorio nazionale, alla vista dei militari è apparso particolarmente agitato e nervoso. Il giovane era solo ed aveva con sé solo una scatola di scarpe. Quello che più però ha incuriosito ed insospettito i militari è stato il fortissimo profumo che il giovane emanava. Alla richiesta dei carabinieri di poter ispezionare il contenuto della scatola di scarpe, il giovane palesava un atteggiamento ancor più nervoso, rifiutandosi categoricamente di aderire alla richiesta.

I carabinieri operanti procedevano quindi ad una perquisizione del giovane, dapprima personale poi controllando il contenuto della scatola. Il profumo sempre più forte infatti serviva a nasconderne un altro altrettanto intenso. All’interno della scatola da scarpe sportive, racchiusi in due strati di nylon e fortemente compressi c’erano infatti ben 1,3 kg di freschissima marijuana, probabilmente, visto la stagione, appena raccolta e destinata verosimilmente alla “piazza saccense”.

La droga, venduta al dettaglio avrebbe fruttato al giovane, più di 13.000 euro. Il pusher, così come disposto dalla locale Procura della Repubblica di Sciacca, è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed accompagnato dopo le operazioni di rito in caserma, presso il carcere di Sciacca. Il comando Compagnia carabinieri di Sciacca, sottolinea che l’attività di controllo, anche con l’ausilio di auto civetta e unità cinofile proseguirà per tutto il periodo estivo, con particolare attenzione alle zone della movida, non solo al fine di evitare assembramenti ma anche per prevenire e reprimere dinamiche di spaccio e reati in genere.