Migranti, Commissione Schengen a Lampedusa (VIDEO)

“Con una giornata fitta di impegni e colloqui a Lampedusa si e’ conclusa la terza missione che, come Comitato Bicamerale Schengen e Immigrazione abbiamo voluto dedicare alla Sicilia, isola da sempre in prima linea nel contrasto dei flussi migratori dall’Africa. Dopo essere stati all’hotspot di Pozzallo, in prefettura a Ragusa e ad Agrigento, sul molo di Porto Empedocle e aver toccato con mano le problematiche dell’accoglienza, abbiamo voluto chiudere la nostra missione tornando a portare la vicinanza della nostra istituzione in primis ai lampedusani”. Lo dice Eugenio Zoffili, deputato della Lega e presidente del Comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen, di vigilanza sull’attivita’ di Europol e di controllo e vigilanza in materia di immigrazione dopo la missione a Lampedusa.

“Abbiamo raccolto la voce del sindaco Toto’ Martello, mentre da uomini e donne di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Esercito, Capitaneria di Porto e Aeronautica abbiamo ascoltato per l’ennesima volta il grido di aiuto di chi deve fronteggiare crisi enormi con dotazioni di mezzi, risorse e personale che si rivelano ancora del insufficienti: tutte criticita’ che sottoporremo al Governo nella relazione della nostra indagine parlamentare”. spiega. “Se Lampedusa ancora regge, infatti, e’ solo grazie al lavoro e allo spirito di sacrificio che anima tutti i suoi cittadini e gli operatori che ancora riescono nel miracolo di arginare i danni della politica dei porti aperti attuata dal Governo. Per questo motivo il nostro Comitato tornera’ di nuovo sull’isola a settembre, o anche ad sgosto se dovesse essere necessario non per fare i turisti, ma per svolgere appieno il nostro ruolo istituzionale”, conclude. (ANSA)